In Evidenza

10 Maggio 2019

Al via i lavori di realizzazione del sottopasso di via Magellano

Un notevole miglioramento della viabilità in una zona molto trafficata del quartiere Lido. È il risultato che sarà centrato non appena verranno completati i lavori, già iniziati, per il raddoppio del sottopasso di via Magellano.

“Dopo aver ricevuto le necessarie autorizzazioni di Rfi abbiamo potuto avviare questo importante intervento appaltato all’incirca due anni fa”, ha affermato il sindaco, Sergio Abramo, durante la presentazione del progetto che prevede un importo complessivo di 800mila euro e la messa a punto entro 120 giorni.

“Si tratta del primo di una serie di interventi strategici per la città”, ha aggiunto Abramo. “In parallelo, stanno infatti proseguendo i lavori per la rotatoria di Giovino, sta andando avanti il dialogo con la Regione per una soluzione infrastrutturale che elimini il passaggio a livello di viale Crotone, procede a pieno regime la costruzione dell’Ente Fiera nell’area Magna Graecia. Soprattutto – ha detto il primo cittadino -, entro tre mesi bandiremo la gara per la riqualificazione da 20 milioni di euro del Porto, opera davvero fondamentale per il capoluogo di regione”.

Abramo ha ribadito come ci sia “molta carne al fuoco” parlando del prossimo via libera ai lavori per il sovrappasso di via Gioacchino Da Fiore, dell’imminente inversione del senso di marcia su corso Mazzini, degli interventi in itinere per la messa a norma del PalaGallo e del PalaGreco, e del “semaforo verde per i lavori all’ex istituto Rossi, che arriverà poco dopo l’approvazione del Consuntivo”.

Garantire il doppio senso di circolazione nella strada che unisce il lungomare Pugliese a viale Crotone è il punto di partenza dell’intervento in via Magellano, che viene eseguito dalla ditta Bl costruzioni, e che consentirà pure di decongestionare il traffico all’altezza del passaggio a livello della stessa viale Crotone.

«Una volta aperto alla viabilità questo sottopasso raddoppiato, la circolazione stradale ne trarrà notevoli benefici», ha proseguito l’assessore ai lavori pubblici Franco Longo, che insieme al dirigente del settore grandi opere, Giovanni Laganà, e al capogruppo di Catanzaro con Sergio Abramo, Rosario Mancuso, ha affiancato il sindaco nella conferenza stampa indetta nella biblioteca De Nobili.

Il delegato di giunta ha rimarcato “il grande impegno del sindaco Abramo su un doppio percorso, a Lido come nel centro storico e Lido”, mentre Mancuso ha evidenziato come “la grande attenzione dell’amministrazione comunale nei confronti di Lido sia indicativa della visione e della programmazione del primo cittadino”.

I particolari del progetto sono stati illustrati da Laganà: “L’iter di un’opera pubblica non si ferma solo all’importo economico, ma comprende sempre tantissime difficoltà e, visto che a breve avvieremo parecchi progetti, devo ringraziare chi mi ha preceduto per il lavoro compiuto. Quanto al raddoppio del sottopasso di via Magellano, è un’opera delicata in virtù di un progetto realizzato per non interrompere il traffico ferroviario, tant’è che le maestranze lavoreranno anche di notte”.

Al pari di quello sulla linea ferrata, anche il transito dei veicoli non subirà stop. Le operazioni, nello specifico, riguardano la costruzione di un nuovo tunnel adiacente a quello attuale, il ripristino della sede stradale e della rete di illuminazione pubblica, la sistemazione della via di collegamento che dal tunnel conduce alla caserma dei Carabinieri. Contestuale alla realizzazione dell’opera il riassetto della viabilità in tutta l’area.

Al via i lavori di realizzazione del sottopasso di via Magellano

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto