In Evidenza

30 Maggio 2019

In esclusiva a Catanzaro l’omaggio di Armonie d’Arte Festival a Pina Bausch

Una straordinaria settimana di eventi, ideata in esclusiva per Catanzaro, animerà i contenitori culturali della città dal 9 al 15 settembre prossimi. Grazie ad Armonied’ArteFestival e alla sua direttrice Chiara Giordano, il Teatro Politeama sarà il cuore pulsante dell’omaggio a Pina Bausch, che è stata tra le più importanti e note coreografe a livello mondiale, nella ricorrenza dei dieci anni dalla sua morte. Sarà una eccezionale opportunità per far conoscere e valorizzare il nome e l’immagine della città. Lo affermano il sindaco Sergio Abramo, l’assessore alla cultura Ivan Cardamone e l’assessore allo spettacolo e al turismo, Alessandra Lobello, a margine della presentazione della 19esima edizione di Armonied’ArteFestival svoltasi alla Camera dei Deputati a Roma.

“Siamo orgogliosi di poter condividere e supportare – hanno affermato – quello che è diventato uno degli appuntamenti culturali storicizzati più importanti in Italia, capace di esportare l’immagine positiva della Calabria. Un progetto che ha saputo costruire nel tempo, attorno a sé, una rete istituzionale di alto profilo, accendendo i riflettori nazionali ed internazionali su un territorio difficile e solo apparentemente lontano dai grandi network. Non solo il Politeama, ma anche il Complesso monumentale San Giovanni, il Museo Marca, il Parco internazionale delle sculture, ospiteranno un ricco programma di spettacoli, mostre, proiezioni, incontri, workshop tematici incentrati su Pina Bausch, figura iconica dell’arte contemporanea, che ha portato ai massimi livelli il teatro-danza e ancora oggi viene celebrata in tutto il mondo. A Catanzaro arriverà la storica compagnia di Pina Bausch, Wuppertal Tanztheater, con il coreografo greco Dimitris Papaioannou, la cui fama è riconosciuta a livello internazionale. Per tutta la settimana in città saranno presenti autorevoli personalità ed un pubblico proveniente anche dall’estero. Una rilevante occasione di promozione e di indotto per il territorio – dal punto di vista turistico ed economico – su cui siamo impegnati a coinvolgere in maniera attiva e partecipata il tessuto ricettivo e produttivo del territorio. E’ motivo, dunque, di grande orgoglio ed entusiasmo per il Capoluogo – concludono Abramo, Cardamone e Lobello – poter essere al centro di questa sfida nella convinzione che, grazie a esperienze positive e consolidate come quella di Armonie d’Arte, anche dal profondo Sud si possa recitare un ruolo da protagonista facendo della cultura uno strumento per favorire la crescita e lo sviluppo locale e, al contempo, costruendo nuovi possibili ponti con le grandi realtà europee”.

In esclusiva a Catanzaro l’omaggio di Armonie d’Arte Festival a Pina Bausch
Aree Tematiche di riferimento
Eventi della Vita associati

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto