Notizie

9 Agosto 2019

Longo: Chiesto a Sorical aumento volumi per disservizi idrici zona sud

Nota dell’assessore alla gestione del territorio Franco Longo:

“L’attenzione dell’amministrazione comunale non si è mai arrestata anche in questi ultimi giorni di particolare emergenza idrica nei quartieri a sud della città, in particolare Santa Maria, Corvo e la zona di Viale Isonzo. Mi preme spiegare alla cittadinanza che i disagi avvenuti nei giorni scorsi e che si sono protratti finora sono stati causati da due perdite riscontrate su un tratto di condotta in località Boschetto, di competenza Sorical. I tecnici di quest’ultima sono, quindi, dovuti intervenire per ripristinare i guasti nel più breve tempo possibile e consentire la ripresa del servizio. Il settore gestione del territorio è stato in continuo contatto con Sorical al fine di verificare l’evolversi degli interventi – alla luce di sopraggiunti problemi nelle ultime ore – richiedendo, al tempo stesso, un impegno suppletivo per garantire la disponibilità d’acqua in questi giorni di gran caldo. A tale scopo, Sorical su nostra richiesta ha provveduto ad attivare un altro pozzo, così da assicurare l’aumento dei volumi idrici per le utenze interessate e superare la fase di emergenza.

Riguardo al parziale allagamento del campetto di località Pistoia, posso aggiungere che l’area sarà rimessa in sesto per l’inizio della settimana. Dopo un apposito sopralluogo in via Caduti 16 Marzo 1978, con profondo rammarico, abbiamo, però, dovuto constatare che l’allagamento è dipeso dalla presenza di un allaccio abusivo alla condotta comunale lungo un tratto adiacente al campo e di proprietà di un privato cittadino. Dispiace, però, constatare che il presidente del Comitato “Insieme per Pistoia”, Ascanio Varano, si sia rivolto alla stampa strumentalizzando quanto successo al campetto, forse nel tentativo di deviare l’attenzione da responsabilità che sono di tutti. Sono state allertate subito le autorità preposte per attivare i controlli e chiedere i danni ai trasgressori. Ad ogni modo, l’amministrazione resta sempre aperta al dialogo e al confronto con i residenti per garantire gli interventi richiesti, nei limiti delle possibilità, e interfacciarsi con tutte le altre istituzioni preposte per migliorare i servizi e la vivibilità dei quartieri”.

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto