Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

10 Ottobre 2017 - Contrasto venditori abusivi, Pisano propone intesa tra Comune e Guardia di Finanza

“Per contrastare in maniera esaustiva il fenomeno dei venditori abusivi sarebbe efficace la sottoscrizione di un protocollo d’intesa fra l’amministrazione comunale e la Guardia di Finanza. Per questo chiedo l’intervento diretto del sindaco Abramo, dell’assessore alle attività economiche Sculco, del comandante del Corpo di Polizia locale, generale Salerno”.

Lo ha affermato il capogruppo di Officine del Sud-Fratelli d’Italia, Giuseppe Pisano. “Ben vengano i blitz del nucleo commerciale della Polizia locale, che anche ieri hanno permesso di elevare contravvenzioni e sequestrare merci prive di autorizzazioni ai venditori abusivi in diversi punti della città. Ma non bastano. I Vigili hanno poche risorse per intervenire e i risultati che sono riusciti a raggiungere, con grandi sacrifici, non sono altro che tamponi a un fenomeno che assume tratti devastanti”.

“Più incisive e durature – ha aggiunto Pisano – sarebbero la creazione e la sottoscrizione di un protocollo d’intesa fra l’amministrazione e la Guardia di Finanza che possa dare una base normativa e d’intervento più efficiente e sicura, coinvolga le Fiamme gialle, e aiuti a debellare una volta per tutte una piaga vera e propria che abbatte il decoro nella nostra città, penalizza i commercianti e gli ambulanti in regola, ma soprattutto incide sull’igiene pubblica, visto che in molti casi gli abusivi, e sarebbe opportuno verificare bene cosa succede nei mercati rionali di Lido e Mater Domini, non posseggono le dovute autorizzazioni sanitarie per la vendita della merce e non conferiscono i rifiuti in maniera adeguata”.