Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

10 Gennaio 2018 - Riccio: Parco giochi villa Margherita, altro giro altra corsa...

Nota del consigliere Eugenio Riccio:

"Generalmente, quando si programma lo stanziamento di risorse per migliorare un parco giochi, dovremmo essere tutti felici e contenti.

Non è così per Villa Margherita dove sono stati stanziati  dall'amministrazione comunale €. 40.000 (quarantamila/00) per la messa in sicurezza di "aree giochi, percorsi e staccionate".

Dov'è il problema, direte voi ? Presto detto.

Posto che la manutenzione di Villa Margherita è a carico della ditta che gestisce il verde pubblico comunale, laddove sono già previsti interventi migliorativi con l'obiettivo di "abbellire, aumentare la sicurezza, l'usufruibilità del parco e riqualificare i manufatti esistenti", NON SARA' FORSE CHE CON €. 40.000 UNA AMMINISTRAZIONE COMUNALE SERIA E LUNGIMIRANTE ANZICHE' SPRECARE RISORSE SU UN SOLO PARCO GIOCHI DOVREBBE INVECE  EFFETTUARE UNA RICOGNIZIONE  SU TUTTI I PARCHI COMUNALI CITTADINI PER MIGLIORARNE L'ACCESSIBILITA' DELLE ATTREZZATURE LUDICHE ?

Non è forse uno spreco di risorse pubbliche "buttare" €. 40.000 a Villa Margherita quando con una perizia fatta da tecnici competenti, e poche migliai di €uro, l'area giochi potrebbe tranquillamente essere ripristinata ?

Non sarebbero forse sufficienti €. 40.000, previo un attento monitoraggio, a prevdere interventi di manutenzione straordinaria per le attrezzature ludiche presenti in tutti i parchi giochi comunali in modo tale da intervenire per eliminare possibili fonti di pericolo a tutela dei bambini ?

Com'è possibile che l'amministrazione comunale, in un momento di forti ristrettezze economiche, non abbia ritenuto opportuno ottimizzare l'investimento di €. 40.000 prevedendo un restauro generale di tutti i parchi giochi comunali con la sostituzione di componenti, consolidamento dei plinti di fondazione, ripristino di alcune pavimentazioni in gomma, verniciatura, ripristino sponde scivoli, interventi sulla bulloneria e tutto quanto occorre per adempiere appieno alle normative vigenti in materia di sicurezza ?

Si potrebbero, insomma, utilizzare  questi €. 40.000 come un primo stralcio di lavori a cui potrebbeto e dovrebbero seguire ulteriori interventi di sistemazione dei parchi giochi comunali.

Tutto cio' dovrebbe fare un'amministrazione comunale seria e lungimirante, programmare gli interventi laddove si necessita di verifiche sicurezza e sostituzione dei giochi, e, a ultimazione dei lavori, pretendere dalle ditte che hanno effetuato gli interventi una relazione tecnica descrittiva con dettaglio di quanto realizzato e sostituito e il conseguente rilascio di una dichiarazione di conformità in rispetto di quanto stabilito dalle norme UNI EN 1176-1177 /2008.

Niente di tutto cio' a Catanzaro dove il controllo del Settore Lavori Pubblici sembra oramai sfuggito di mano al Sindaco Abramo tanto che l'unica preoccupazione della burocrazia sembra essere unicamente quella di affidare discrezionalmente lavori alle imprese senza tener conto degli interessi dei cittadini".