Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

07 Agosto 2018 - Incontro con delegati sindacali su problematiche sedi Telecom

Il vicesindaco Ivan Cardamone, l’assessore alla gestione del territorio Franco Longo e il consigliere comunale Giuseppe Pisano hanno ricevuto a Palazzo de Nobili una delegazione di rappresentanti sindacali, unitamente alle Rsu di Tim e Telecontact, che hanno richiesto un incontro su alcune problematiche relative alle sedi aziendali del Capoluogo. In vista del trasferimento dei dipendenti dalla sede di Sarrottino a quelle di via Madonna dei Cieli e località San Cono, è stata palesata la necessità di individuare delle soluzioni utili per facilitare i collegamenti dei bus di linea con le aree interessate e per disciplinare in maniera sicura i parcheggi senza creare intralcio alla circolazione veicolare. L’amministrazione comunale, per quanto di propria competenza, ha inoltre programmato alcuni interventi per rendere più agevole l’accesso alla sede di via Madonna dei Cieli nell’imminenza del trasferimento dei lavoratori. Per quanto riguarda la strada di località San Cono, strada di pubblica utilità, è stata sottolineata l’opportunità di sensibilizzare l’azienda a provvedere ai necessari interventi per garantire sicurezza e incolumità ai numerosi residenti della zona oltre che agli stessi lavoratori che ogni giorno si recano sul posto di lavoro. “Abbiamo recepito le esigenze espresse dai sindacati – ha detto Cardamone – che auspico saranno prese in considerazione anche da un’azienda che rappresenta da tanti anni un patrimonio importante per la città. Il ritorno dei dipendenti Telecom a Catanzaro contribuirà, infatti, a dare nuova linfa al tessuto sociale ed economico del Capoluogo e l’amministrazione comunale non può che supportare tale percorso concertando tutte le misure utili a migliorare la sicurezza in prossimità delle sedi di lavoro”.