Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

12 Settembre 2018 - Costa: Basta campagna diffamatoria contro Pugliese-Ciaccio

Testo integrale della dichiarazione diramata dal consigliere del Pd, Lorenzo Costa

“Da cittadino, ma anche da esponete politico, non posso accettare la campagna discriminatoria che  viene perpetrata  continuamente sulla stampa  da  chi  utilizza strumentalmente alcune criticità  DELL’OSPDALE “Pugliese – Ciaccio” per darsi una  visibilità politica. Con questo non voglio dire che al “Pugliese  - Ciaccio” tutto funziona alla meraviglia o che non ci sono delle insufficienze, ma da questo a farlo passare come una “cloaca” la distanza è troppa. Voglio,quindi, schierarmi dalla parte dei tantissimi catanzaresi e  dell’intero hinterland,  che  vede  nel nostro ospedale  una sanità di eccellenza  dove lavorano professionalità degne di stima sia sotto il livello scientifico che umano. Qualità che negli anni hanno fatto dell’ospedale un punto di riferimento dell’intera Calabria. Peccato che il commissario Scura pensa ad accorpamenti legati al mero  equilibrio  finanziario  e non a salvaguardare una struttura sanitaria che  i numeri ne certificano la  fiducia  che riscuote nell’utenza. Basta, dunque, con cercare la pagliuzza nell’occhio. Se quanto denunciato corrispondesse a vero è giusto ed è obbligo del direttore generale e direttore sanitario porre celermente rimedio affinché non venga lesa la dignità dell’ospedale e delle persone che vi accedono. Perché l’ospedale non può essere indicato come luogo di pericolo reale di infezioni o sito  a rischio di agenti infestanti. Situazioni non reali perché ritengo che vi siano controlli continui e specifici da parte della Direzione sanitaria  del Presidio che è preposta a tutto ciò. Infatti, non  mi risulta  che i cittadini o i pazienti stessi abbiano vissuto esperienze negative di questo genere di contagio. Quindi, non bisogna parlare di criticità perché sarebbe assolutamente falso  quanto dichiarato a mezzo stampa nei giorni scorsi. Da cittadino e utente del Pugliese  devo testimoniare che ogni volta che mi sono recato al principale presidio sanitario catanzarese,  ho trovato una situazione dal punto di vista igienico, assolutamente  buona così come le risposte medico – scientifiche. Sono sicuro che  il direttore generale avrà subito avviato una indagine interna su quanto denunciato sulla stampa e altrettanto sicuro che se quanto affermato in mezzo stampa non rispondesse a verità troverei giusto che si procedesse legalmente per procurato allarme. Dico questo perché a mio giudizio trovo che questo continuo screditamento  rappresenta  un’azione  gravemente lesiva per l’immagine dell’ospedale in quanto si tenta di evidenziare  sempre e comunque le criticità e mai le tante positività che pure ogni giorno, in privato, ai medici gli vengono riconosciute.  Certo è giusto che  l’utenza cerca sempre il meglio e su questo come rappresentanti delle istituzioni dovremmo tutti insieme, senza schieramenti di parte, pretendere che ciò avvenga. Ma non limitiamoci soltanto alla fase di denuncia senza farla accompagnare da proposte serie e concrete. Su questo piano c’è la mia piena condivisione e il mio massimo impegno, che non può trovarsi sulla campagna diffamatoria”.