Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

08 Gennaio 2019 - Ursino: Gestione aree cimiteriali sia affidata a Catanzaro Servizi

“Per garantire una gestione delle aree cimiteriali che sia efficiente e continua per tutto l’anno è necessario snellire la macchina burocratica offrendo così una capacità di intervento più rapida e risolutiva”. Lo ha affermato il consigliere comunale di Catanzaro da Vivere, Antonio Ursino, che ha richiesto una riunione congiunta delle commissioni dei settori che attengono alla gestione dei cimiteri cittadini. “La mia proposta su cui da tempo sto lavorando - ha evidenziato - è quella di delegare tutte le funzioni in capo ad un unico soggetto che, per le competenze e le professionalità di cui dispone, potrebbe essere individuato nella Catanzaro Servizi. Assegnare le attività inerenti la gestione amministrativa e operativa dei camposanti alla partecipata del Comune può rappresentare una valida soluzione rispetto alle problematiche in gran parte derivanti dal complesso iter a cui l’amministrazione comunale deve dare seguito. La Catanzaro Servizi con i suoi uomini potrebbe, quindi, occuparsi della pulizia, della sistemazione e degli interventi di piccola manutenzione delle aree cimiteriali la cui attività di custodia è già delegata alla partecipata. Semplificando le procedure si potrà, dunque, ottenere un sicuro vantaggio per la comunità. Una proposta che, sono convinto, potrà essere presa in esame dai settori competenti per valutarne la fattibilità. Credo che, al di là delle facili polemiche – ha concluso Ursino - il contributo di ciascun consigliere deve essere costruttivo e propositivo, non limitandosi alle sole critiche mirate a fare leva sui disagi, ma suggerendo possibili idee e soluzioni da condividere a beneficio dei cittadini”.