Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

31 Agosto 2017 - FOCUS/ Aperta al pubblico la passerella pedonale di Santa Maria

Ha aperto al pubblico la passerella pedonale del quartiere Santa Maria. “E’ un’opera fondamentale per garantire sicurezza e migliorare la mobilità di residenti e cittadini nella popolosa area che funge da cerniera fra Lido e la zona nord del capoluogo”. Lo hanno affermato il sindaco Sergio Abramo e il vicesindaco Ivan Cardamone in occasione dell’inaugurazione della struttura sul torrente Fiumarella posizionata accanto al ponte esistente e che, per dimensioni delle carreggiate, risultava da tempo inadeguato al traffico che si sviluppa lungo via Santa Maria. “D’ora in poi - hanno aggiunto Abramo e Cardamone insieme all'assessore ai lavori pubblici, Franco Longo - verrà notevolmente migliorata anche la viabilità veicolare in una delle strade principali di Santa Maria, eliminando quella situazione a imbuto che convogliava auto e pedoni sul ponte”. Presenti alla giornata anche gli assessori Sculco e Concolino, i consiglieri Levato, Consolante, Pisano e Gallo e i rappresentanti della ditta esecutrice dei lavori, “B.L. costruzioni”.

“Stasera – hanno aggiunto Abramo e Cardamone -, abbiamo finalmente portato a termine un percorso lungo e molto complesso, caratterizzaro da diverse difficoltà tecnico-operative, ma che non ha intaccato la volontà dell’amministrazione comunale di completare un’opera che Santa Maria attendeva davvero da troppo tempo. Siamo convinti che l’infrastruttura  contribuirà a migliorare anche la qualità della vita nel quartiere”.

Gli interventi hanno riguardato la realizzazione di una struttura in acciaio su un’unica campata, composta da travature reticolari ad arco collegate da un impalcato e poggiata su due pilastri di cemento armato sul lato est ed ovest del torrente. Il piano di calpestio, della larghezza di tre metri, è costituito da un grigliato e su entrambi i lati è stata posizionata una ringhiera metallica. Prima di procedere all’apertura del cantiere e all’inizio dei lavori di realizzazione della passerella è stato necessario espletare gli adempimenti tecnici inderogabili come la verifica della stabilità delle opere in cemento armato preesistenti e in acciaio, sul piano geologico, le indagini approfondite sul fondale della Fiumarella, che sono state poi sottoposte all’approvazione del Genio civile.