Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

16 Giugno 2017 - Turno di ballottaggio, comunicazioni dall'ufficio elettorale

Domenica 25 giugno, dalle ore 7 alle ore 23,  si terrà il turno di ballottaggio per l’elezione diretta del sindaco di Catanzaro.

A tale proposito l’ufficio elettorale di palazzo de Nobili rende noto  che, ai sensi dell’art. 72, comma 7, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, i candidati ammessi al ballottaggio possono dichiarare entro domenica prossima 18 giugno il collegamento con ulteriori liste rispetto a quelle del primo turno. Tali dichiarazioni di ulteriore collegamento devono essere presentate al Segretario Generale dell’Ente che provvederà, eventualmente, a dare immediata comunicazione alla Commissione Elettorale Circondariale, ai candidati Sindaci interessati e al Prefetto. La Commissione Elettorale Circondariale, presieduta dal Dott. Mariani Massimo, Vice Prefetto Vicario, provvederà ad effettuare le operazioni di sorteggio per l’assegnazione del numero d’ordine progressivo ai candidati alla carica di Sindaco lunedì 19 giugno  alle  ore 12 nella sala concerti del palazzo municipale.

I rappresentanti delle liste negli uffici elettorali di sezione, già designati per il 1° turno di votazione, debbono intendersi confermati anche per il turno di ballottaggio. Tuttavia, i delegati delle liste collegate al primo o al secondo turno con candidati ammessi al ballottaggio, hanno la facoltà di designare nuovi rappresentanti presso gli uffici elettorali di sezione in luogo di quelli a suo tempo designati per il primo turno di votazione, secondo le modalità previste dall’art.35 DPR 570/1960. Tali delegati possono, altresì, provvedere alle designazioni dei rappresentanti di lista qualora non vi abbiano provveduto in occasione del primo turno.

Si rammenta, ancora una volta, che – in assenza di divieti normativi – possono essere designati come rappresentanti di lista anche i candidati alle elezioni in svolgimento, purché elettori del Comune.

Si informa, infine, che i rappresentanti già designati al primo turno dalle liste non collegate ai candidati ammessi al ballottaggio possono, comunque, “assistere” alle operazioni del seggio; tuttavia, i delegati di tali liste non possono nominare nuovi rappresentanti o sostituire quelli precedentemente designati.