Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

06 Febbraio 2018 - Giunta, stanziati fondi per superare criticità depuratore

Stanziamento fondi per interventi al depuratore località Verghello a seguito di sequestro da parte dell’ufficio circondariale marittimo della guardia costiera  di Soverato, e la proposta al consiglio della conferma, per il 2018, delle aliquote, tributi e tariffe sono tra  le principali delibere adottate dalla giunta comunale presieduta dal sindaco Sergio Abramo. L’esecutivo, sentita la relazione dell’assessore alla gestione del territorio, sulla necessità di approvare gli interventi necessari per risolvere le problematiche del depuratore volti a tamponare le condizioni di precarietà di alcune parti del’impianto, ha deliberato l’annotazione della spesa di 385mila euro. Gli interventi previsti dal settore diretto da Gennaro Amato, sono mirati a superare le criticità riscontrate nel corso del sopralluogo che ha portato al sequestro da parte dell’autorità giudiziaria. La giunta ha approvato anche la delibera, predisposta dal settore servizi finanziari, diretto da Pasquale Costantino, relativa alla proposta al consiglio comunale della conferma delle aliquote e delle detrazioni per l’anno 2018 di Imu e Tasi, oltre che dei seguenti tributi e tariffe comunali: Imposta sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni, addizionale comunale imposta sul reddito delle persone fisiche, tariffe ordinarie Tosap e tariffe idriche.

Via libera, inoltre, alle modifiche e alle integrazioni al regolamento dell’area dell’infanzia che entrerà in vigore con l’anno scolastico 2018-19. La pratica, predisposta dal settore politiche sociali,diretto da Saverio Molica, è stata illustrata dall’assessore al ramo Lea Concolino. L’atto si è reso necessario al fine di ridefinire le fasce di reddito e l’importo delle nuove tariffe per l’accesso alla scuola dell’infanzia comunale “Pepe”. Inoltre, le modifiche rispondono ad un criterio di maggiore trasparenza relativamente alla stesura della graduatoria di ammissione al servizio attraverso l’introduzione di un meccanismo di attribuzione di punteggi ai criteri di priorità. Sarà, così, consentita una più puntuale valutazione dei molteplici fattori – carico familiare, condizioni occupazionali ed economiche - che possono caratterizzare un nucleo familiare.

Infine, la giunta, ha licenziato quattro delibere proposte dal settore avvocatura, diretto da Saverio Molica, riguardante la materia del contenzioso con privati cittadini presentate dall’assessore Danilo Russo.