Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

07 Febbraio 2018 - Prende corpo la costituzione del Politecnico delle Arti

Inizia a prendere corpo l’idea della costituzione a Catanzaro del Politecnico delle Arti del Mediterraneo, un unico grande contenitore che vede insieme – in una prima fase - l’amministrazione comunale, la Fondazione Politeama e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P.I.Tchaikovsky”.

A discuterne le basi di questo ambizioso progetto è stata la commissione alla cultura, presieduta da Demetrio Battaglia, che, alla presenza dell’assessore alla pubblica istruzione Carrozza, ha dato il via libera a larga maggioranza allo schema di convenzione con l’Istituto di alta formazione artistica e musicale (Afam) “P.I.Tchaikovsky”, l’unico operante nella provincia di Catanzaro nell’ambito musicale. Alla discussione hanno partecipato i consiglieri Consolante, Manuela Costanzo, Gironda, Rosario Mancuso, Praticò Procopi e Ursino e, per la minoranza, Bosco, Riccio e Rotundo. L’impegno condiviso con il vicedirettore dell’istituto, Pierfrancesco Pullia, è quello di attivare a Catanzaro fin dal prossimo anno accademico corsi preaccademici e master accademici di primo e secondo livello le cui lezioni ed esami si terranno nel Polo del Capoluogo. Successivamente, dall’Anno accademico 2019/2020, sarà valutata l’opportunità di attivare corsi accademici tenendo conto dell’analisi del fabbisogno per la realizzazione delle relative attività. Con questo significativo accordo condiviso, si avvia il percorso a cui il sindaco Abramo lavora da tempo per costruire a Catanzaro un Politecnico delle Arti con il coinvolgimento attivo di altri enti del territorio – quali l’Accademia di Belle Arti, l’Università  e le amministrazioni locali – al fine di fare del Capoluogo un punto di riferimento di eccellenza nell’ambito della formazione e della produzione artistica e musicale nel panorama nazionale ed internazionale.