In Primo Piano

6 Luglio 2016

Proseguono attività per riapertura funicolare

Terminata la manutenzione dell’impianto, si procederà al collaudo da parte dell’Ustif per ottenere il nullaosta all’esercizio e la riapertura al pubblico entro settembre

 

 

Proseguono a pieno ritmo le attività propedeutiche alla riapertura della Funicolare che entro il mese di settembre tornerà fruibile da parte dei cittadini. L’Amc, in seguito all’affidamento del servizio e alla presa in possesso dell’impianto da parte dell’azienda per conto del Comune, ha accelerato al massimo le procedure necessarie per la riapertura in sicurezza, per un investimento complessivo di 600mila euro, grazie anche alla collaborazione di Ferrovie della Calabria. Il Comune e l’Amc non sono stati fermi in questi mesi e si apprestano a raccogliere i frutti dell’intenso lavoro portato avanti. E’ utile, quindi, ribadire gli impegni rispettati dall’amministrazione fornendo delle valide rassicurazioni in seguito ad iniziative pur sempre rispettabili, come la raccolta firme da parte di alcuni commercianti del centro storico. In particolare, a fine giugno sono iniziati i lavori relativi all’installazione delle telecamere dotate di software dedicato, che erano state rubate nei mesi scorsi, provvedendo anche alla revisione di tutti gli apparecchi e di un apposito sistema d’allarme. Al contempo, è stato anche avviato il corso, in collaborazione con FdC, per la formazione del personale Amc e le figure di Direttore di esercizio e capi-servizi. Nel mese di luglio, si proseguirà con la manutenzione generale dell’impianto, fermo da ormai dieci mesi, l’abilitazione del personale Amc e la richiesta di sopralluogo e collaudo da parte dell’Ustif per ottenere il nullaosta all’esercizio.

“Prevediamo che nel mese di agosto – commenta l’amministratore unico dell’Amc, Rosario Colace – l’impianto potrà essere sottoposto ad un breve periodo di pre-esercizio, da parte dell’Ustif, che sarà l’ultimo passaggio propedeutico alla riapertura al pubblico prevista per settembre. Grazie a questo dettagliato cronoprogramma dei lavori, sarà possibile restituire alla città un impianto che, costretto a condizioni di degrado ereditate dal passato, sarà totalmente automatizzato. Con questo intervento si potrà, inoltre, ripristinare, su richiesta, anche la fermata intermedia di Piano Casa. Inoltre, stiamo lavorando per definire un biglietto unico, che comprenda la possibilità di usufruire del parcheggio, della funicolare e degli autobus, e la cui tariffa sarà sottoposta al vaglio dell’amministrazione comunale per rendere il servizio ancora più efficiente e consono ai bisogni degli utenti”.

Proseguono attività per riapertura funicolare

Comune di Catanzaro

torna all'inizio del contenuto